Location manager

Grazie a questo corso, tenuto da location managers professionisti, si potrà acquisire la tecnica e tutti i trucchi del mestiere per svolgere questa attività professionale. Il corso è teorico nella prima giornata (pur sempre con un taglio pratico anche grazie ai molteplici casi aziendali analizzati) e pratico / operativo nella seconda durante la quale si sperimenterà una esercitazione in esterni sullo scouting di una location per un possibile committente. Completa l’offerta formativa un nutrito materiale didattico fatto di facsimile contratti, richieste di permesso, script, storyboards e documenti pratici di gestione.

PROGRAMMA DELLE LEZIONI

INIZIO:
04/11/2017
DURATA:
Sabato e domenica con orario 10.00 - 18.00
ID:
CFI103
PRICE
 560,00

DOCENTI:

Indirizzo

Via Boezio, 6 - 00193 Roma (Metro A, fermata Lepanto)

Categorie

Corsi in Aula , eventi , impresa

4 e 5 novembre 2017 – orario 10.00 / 18.00

Il Location manager è una figura professionale del cinema, ampiamente utilizzata anche nelle produzioni televisive, nel settore della pubblicità e degli eventi.

Si tratta del professionista che su indicazione del regista, dello scenografo, del produttore – o più generalmente di un committente – ricerca ed individua la location più adatta alle esigenze della produzione e si occupa di risolvere tutti i problemi logistici connessi.

Nasce come figura interna alle produzioni cinematografiche, spesso legata alle Film Commission, ma negli ultimi anni si è costituita come figura professionale sempre più indipendente con un proprio circuito di conoscenze e contatti e un proprio archivio location. Di fatto, è un punto di riferimento insostituibile ormai in ogni produzione nella quale la location assume un ruolo comunicativo sostanziale.

Grazie a questo corso, tenuto da location managers professionisti, si potrà acquisire la tecnica e tutti i trucchi del mestiere per svolgere questa attività professionale.

Il corso è teorico nella prima giornata (pur sempre con un taglio pratico anche grazie ai molteplici casi aziendali analizzati) e pratico / operativo nella seconda durante la quale si sperimenterà una esercitazione in esterni sullo scouting di una location per un possibile committente.

Completa l’offerta formativa un nutrito materiale didattico fatto di facsimile contratti, richieste di permesso, script, storyboards e documenti pratici di gestione.

L’Attestato di partecipazione verrà rilasciato a fine corso a chi avrà frequentato almeno l’80% delle ore in aula.

Propone e suggerisce le location presenti nel suo archivio al committente, secondo un preciso brief dettato dalla sceneggiatura o produzione. Se non avesse in archivio la giusta soluzione, comincia una fase di scouting mirata alle esigenze artistiche della sceneggiatura. Già in questa fase il location manager pensa alla logistica e nel proporre elimina tutti quei casi che per la produzione possono essere sconvenienti.
Il location manager prepara i contratti con i proprietari o responsabili della location, compone le richieste per i permessi ai vari assessorati, comuni e vigili e qualsiasi altra istituzione debba essere contattata per quello specifico caso, es.: i Beni Culturali. Insieme al direttore di produzione studia le soluzioni di parcheggio, i punti d’appoggio per la troupe e quant’altro logisticamente possa favorire il set.
In questa fase è compito del location manager aprire e chiudere tutti i set, procedere ai pagamenti delle location ed altri eventuali, procedere alle modifiche dei permessi che spesso intervengono durante il corso della produzione o la ricerca di nuove location, o servizi ulteriori, eventualmente necessari.
Se la produzione lo richiede si contribuisce alle riconsegne, che vuol dire saldare tutti gli oneri della produzione, non solo quelli delle location, e riconsegnare tutto il materiale preso in prestito o a noleggio. Spesso il location manager è utile per tutte queste e altre azioni di supporto sul territorio quando la produzione non ha altri riferimenti locali.

L'angelo custode delle produzioni

Realizzato in collaborazione con

Si informa la gentile clientela che la direzione amministrativa di Accademia degli Eventi (Minerva SRLS) ha deliberato che, per i corsi in programmazione a partire dal 1 settembre 2017, le quote di partecipazione subiranno un aumento in adeguamento alle congiunture economiche generali e in adeguamento ai prezzi di mercato.

L’aumento tariffario sarà applicato per tutte le edizioni di corsi in programma dal giorno 1 settembre 2017.

Iscrivendosi entro il 31 luglio p.v. è. però, ancora possibile usufruire delle quote di partecipazione al vecchio listino. Le iscrizioni devono essere a tal fine effettuate e saldate entro il 31 luglio p.v.

Per informazioni: segreteria@accademiadeglieventi.org

I commenti sono chiusi.